Notice: Undefined offset: 0 in /web/htdocs/www.nuoverotte.com/home/assets/lib/lnr.lib.call.php on line 241
Nuove Rotte Percorsi di Orientamento al Lavoro

Blog

Le Soft Skills come fattore vincente per il lavoro di domani

Il cambiamento del mercato del lavoro è partito ben prima dell’emergenza Covid. Le carriere “lineari” non esistono più da un pezzo ed è facile vedere come oggi, a 40 anni, si è già cambiato diversi lavori. Ora più che mai, per far fronte alla una nuova crisi che stra investendo l’intero panorama, è necessario rinforzare la propria capacità di intraprendenza e di adattamento al contesto.

Ognuno deve potersi riorganizzare per intraprendere questo viaggio, facendo un’analisi sia interna delle proprie competenze, sia dell’ambiente esterno che lo circonda. Insito nel concetto di viaggio c’è sempre l’organizzazione, dove andare dunque se tutto intorno sembra spaventare? Meglio puntare la rotta su qualcosa di più “sicuro”, oppure no?

Se stiamo pensando ad una nuova pianificazione della carriera, se l’unico orizzonte che scegliamo di seguire è quello di un lavoro “sicuro” , sicuramente potrebbe non bastare a soddisfare totalmente le nostre aspettative. Innanzi tutto perchè eccezion fatta per i dipendenti statali, la stragrande maggioranza dei lavori – lo stiamo capendo benissimo in questi mesi – porta con sè una serie di fragilità e dunque, di precarietà insita al fenomeno costante del cambiamento.

La sfida è quella di imparare a ripensarsi professionalmente, e lasciare dunque alle spalle quel concetto di “stabilità” che tanto per anni ha crogiolato milioni di carriere. Diventa fondamentale avere responsabilità individuale, e sapersi confrontare ed accettare le dinamiche di un mercato in continua evoluzione.  La vera differenza, valida per ogni singola fascia di età per “giocare bene la propria partita”, è e sarà sempre più quella di conoscere a fondo le proprie competenze e saperle sfruttare al meglio a seconda della necessità del contesto ed a seconda del proprio progetto professionale, preciso e realistico, che si ha in mente. I lavori invecchiano in fretta, tutto cambia più velocemente, e chi non saprà adattarsi, acquisendo nuove tipologie di soft skills oltre che quelle di tipo “hard”, rischierà di rimanere indietro.  Non a caso, infatti, si calcola come ad avere la peggio nei prossimi anni saranno perlopiù i lavori di tipo “esecutivo”, per dare spazio a lavori che invece privilegiano creatività, immaginazione, relazione, risoluzione di problemi e intelletto.

Il curriculum deve essere pensato come uno strumento di selfmarketing per presentare il proprio progetto (in ottica di futuro, sul “chi voglio essere”, “che cosa mi appassiona”, “cosa so fare”) e trasmettere così il proprio valore e la propria unicità, più che uno spazio dove racchiudere le proprie esperienze passate. E gli elementi che avranno la meglio saranno sempre più quelli che faranno trasparire chiarezza, proattività, passione, fiducia e talento.

E anche per la ricerca del lavoro giocherà un ruolo sempre più significativo la capacità di mettere in campo relazioni, la capacità di contaminarsi, la capacità di intraprendenza e di creare connessioni sia di qualità che di varietà, più che di semplice quantità. Per questo motivo, dare sfogo a più esperienze ed interessi anche diversi tra loro e riuscire a metterli in connessione in un obiettivo comune, sarà un arricchimento sempre più premiante a livello professionale. E probabilmente, a seguito di queste dinamiche e di una maggior flessibilità dei ruoli e delle nuove richieste, seguirà un notevole aumento dei lavoratori freelance ed anche i contratti di lavoro, diventeranno più snelli.

Dunque, in questo momento non si tratta unicamente di investire in competenze digital e tecno, ma riuscire a dare ampio spazio anche alla parte della nostra intelligenza emotiva, alla nostra capacità di saper ascoltare, analizzare, negoziare, creare, immaginare, equilibrare, risolvere, anticipare, mediare, adattare. Senza di questo, nessun algoritmo, annuncio di lavoro o “posto fisso” può garantirci per domani un porto sicuro dove attraccare. La curiosità e la fiducia in noi stessi sono la vera chiave per il futuro dove continuare ad investire.

 





Newsletter

Se vuoi rimanere sempre in contatto con Nuove Rotte iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti Subito!

Consulenza di Carriera


La mission che si pone Nuove Rotte è quella di aiutare a tirare fuori il talento da ciascuna storia professionale, mettendo in risalto i punti di forza e un piano d’azione concreto per il raggiungimento dei propri obiettivi. 


Segui la Rotta!

Consulenza su Ricerca e Selezione


Partendo dall’analisi delle necessità professionali emergenti, Nuove Rotte può stabilire le caratteristiche del profilo da ricercare e procedere quindi alla definizione di una job description per poter attivare la ricerca attraverso differenti canali.

Voglio Farti un Regalo!


Per te, che sei sulla strada del tuo cambiamento professionale, ho deciso di donarti gratuitamente due strumenti utili a farti riflettere sul tipo di svolta che hai deciso di dare alla tua carriera, e sulle strategie da adottare per poterti ricollocare.


Come Ricevere il Regalo